Flyboard
Il nuovo sport acquatico arriva sulle spiagge italiane



Una tavola ai piedi, un giubbetto tecnico, un tubo collegato ad un acquascooter ed ecco qui il flyboard, nuovo sport acquatico, nato in Francia nell'autunno del 2012 e che ora impazza su tutte le spiagge italiane!

Grazie alla propulsione creata dall’acquascooter ci si può muovere sia sotto acqua come un delfino sia fuori dall'acqua ed effettuare acrobazie in vero stile freestyle, sfidando le leggi di gravità, per immedesimarsi nei panni dell'eroe dei fumetti Marvel: Iron Man.

Da un'idea di Frank Zapata (campione francese di moto d'acqua e fondatore della Zapata Racing), questo sport sta spopolando ovunque, anche sulle spiagge italiane! L'atleta indossa tavola e giubba e l'istruttore rimane in sella al motoscooter per regolare le potenze generate dai propulsori, in modo da adeguare le forze in base ai movimenti, a secoda delle versioni (con o senza manubri stabilizzatori per le braccia). Il professionista invece, potrà utilizzare il flyboard in completa autonomia, tramite appositi comandi a mano, sempre collegati alla moto d'acqua che lo seguirà in tutti i percorsi.

Gli usi di questa tavola si differenziano in base all'utilizzatore. Se si ha voglia di passare un'ora di divertimento di nuoto rapido sott'acqua oppure di volo libero, sappiate che per prendere confidenza con questo accessorio bastano dai 5 ai 10 minuti di pratica e l'età consigliata per l'utilizzo è dai 16 ai 60 anni.

Auguriamo a tutti di poter provare l'ebrezza di questo nuovo divertimento e vi lasciamo un video illustrativo dove poter pregustare questa emozione.

 

 

 

 

 

^ Torna su